Nato nel 1976, si avvicina alla pratica delle arti marziali a 4 anni, frequentando un corso di Judo. Con il trascorre degli anni si appassiona prima alla Kickboxing, per poi passare alla Thai boxe, che pratica anche in svariate occasioni in Thailandia, sostenendo alcuni combattimenti in località turistiche.

A partire dai 17 anni inizia a studiare il Wing Chun e poco dopo è co-fondatore di una delle associazioni più celebri in Italia. Sifu Furio Piccinini è allievo diretto del GM Sam Lau dal 2005, mentre nel 2009 ha sostenuto la cerimonia di BaiSi (la “cerimonia del the” con cui un allievo diventa ufficialmente discepolo di un maestro) a Hong Kong. Sifu Furio ha iniziato il proprio percorso di studi in Cina con Silvio Gazzaniga (in seguito ritiratosi), del quale è SiHing, e con la collaborazione dell’istruttore Paolo Delmonte nel 2005 e 2006, ottenendo la carica di rappresentante per l’Italia direttamente dal Maestro Lau nel 2012, al momento della fondazione della società sportiva SportFM Federation (Sam Lau Wing Chun Italia) con il suo SiDai Maurizio Tesio.

Nel 2018 fonda SLWC, acronimo di Sam Lau Wing Chun, espressione dell’omonima scuola del GM Sam Lau, mosso unicamente dalla passione per questa splendida arte marziale.

A oggi Sifu Furio è l’unico allievo o discepolo italiano in attività ad aver studiato in via esclusiva con il GM Sam Lau e il suo studio prosegue tuttora, poiché si reca in diverse occasioni a Hong Kong.

Nel febbraio 2017 viene insignito della certificazione di Istruttore per conto della Yip Man Martial Arts Athletic Association, una delle due associazioni create dallo stesso Ip Man per la promozione e la tutela del Wign Chun. Sifu Furio al momento è l’unico discepolo italiano a potersi fregiare di questa importante certificazione che riporta come insegnante unicamente il nome del GM Sam Lau. Tale certificazione è stata firmata simultaneamente da quattro allievi di prima generazione di Ip Man.

A oggi Sifu Furio intrattiene rapporti molto stretti con molti discepoli di prima e seconda generazione di Ip Man a Hong Kong, che negli anni gli hanno permesso di ascoltare diverse interpretazioni della disciplina. È grazie a questi ottimi rapporti che FIWuK nel 2018 gli ha attribuito l’incarico ufficiale di Rappresentante Federativo Italiano, con la finalità di gestire le relazioni con le associazioni di Hong Kong fondate dal GM Ip Man.

È allievo di seconda generazione del Gran Maestro Ip Man.

Informazioni aggiuntive:
  • Dal 2009 è membro del team dimostrativo dell’associazione Yip Man Martial Arts Athletic Association di Hong Kong, una delle tre associazioni fondate dallo stesso Ip Man. In tale veste Sifu Furio ha tenuto numerose dimostrazioni, tanto in Italia quanto in Cina, a Hong Kong, in Germania, in Canada e molti altri Paesi.
  • Grazie al Gran Maestro Sam Lau ha partecipato a numerosi incontri con il Governo Cinese, come per esempio quello che ha riguardato la recente costruzione di un secondo Museo dedicato a Ip Man, nella città di Foshan.
  • Ha insegnato, fra gli altri luoghi, nelle Università di Shanghai e di Hong Kong, oltre ad aver partecipato alla formazione nel Wing Chun di oltre 100 atleti olimpici cinesi, a Taishan, nella provincia dello Shandong.
  • Nel 2014 viene invitato dal GM Sam Lau a partecipare alla promozione del Wing Chun tradizionale a Berlino, all’interno della celebre fiera ITB (Borsa Internazionale del Turismo). Durante l’evento ha il compito di spiegare le peculiarità della disciplina, in lingua inglese, al pubblico.
  • Nel dicembre 2016, insieme al GM Sam Lau e al figlio Sifu Maxwell Lau, si reca a Toronto, in Canada, ospite dell’associazione WuShu Canada. È in questa sede che viene insignito del 7° Duan Wei, equivalente al 7° Dan di una disciplina giapponese, direttamente dalle mani del Presidente Sunny Tang.
Altri certificati: